Analisi Acquisti NextBI dà un importante supporto alle operazioni svolte dalla funzione acquisti.

Mette a disposizione infatti diverse analisi che facilitano il lavoro del buyer, aiutandolo per esempio a scegliere da quale fornitore acquistare, attraverso la rielaborazione di dati provenienti da diverse fonti.

Next BI dà un importante supporto alle operazioni svolte dalla funzione acquisti.
Mette a disposizione infatti diverse analisi che facilitano il lavoro del buyer, aiutandolo per esempio a scegliere da quale fornitore acquistare, attraverso la rielaborazione di dati provenienti da diverse fonti.

Analisi Acquisti mette a disposizione dell’Azienda strumenti per:

  • misurare i piani operativi.
  • monitorare le aree di criticità.
  • intervenire tempestivamente con azioni di miglioramento.

I principali punti di forza di del modulo riguardano:

  • immediatezza di utilizzo per gli utenti finali.
  • integrazione di dati e rapidità di consultazione anche via Web.
  • flessibilità del modello logico del reporting ai vari livelli di sintesi/dettaglio.

Next BI ha sviluppato Analisi Acquisti e Lavorazioni Esterne che contiene i principali indicatori, ed analisi di misura, delle prestazioni aziendali sulle seguenti aree:

  • Arrivato fornitori.
  • Arrivato lavorazioni esterne.

Alcuni esempi di funzioni disponibili:

  • Google.
  • Backlog.
  • ABC e Pareto.
  • Top Five: prodotti (e le loro declinazioni) più acquistati.
  • Livello di servizio dei fornitori (puntualità, difformità, ecc..).
  • Dashboard: serve a fornire velocemente uno sintesi dell’area.
  • Scostamenti: analisi degli scostamenti su diversi periodi o budget.
  • Analisi What-If: simulazioni in base a diverse variabili (cambio, costi, etc).

Il buyer può necessitare anche di analisi riguardanti la Logistica e il Magazzino.

Chi opera nell’area Finance, inoltre, può trovare utile integrare questo modulo con altre Analisi Economico Finanziarie e con le soluzione Financial Management e Business Strategy.